Benvenuto su DIDATTICA e PRATICA, l'ambiente dedicato ai docenti di scuola primaria e secondaria dove trovare utili e interessanti materiali didattici per creare lezioni coinvolgenti.

Nez à nez

Base Immagine Cyrano

L’opera teatrale Cyrano de Bergerac ha avuto un grande successo quando è stata creata e rappresentata nel 1897. Ancora oggi, questa opera è rappresentata con lo stesso successo di allora.
Numerosi sono gli adattamenti cinematografici che hanno, come è avvenuto al teatro, affascinato gli spettatori. Allora perché non presentarla agli alunni all’inizio dell’anno scolastico e pensare ad una rappresentazione teatrale?
« Il y a beaucoup de gens dont la facilité de parler ne vient que de l'impuissance de se taire. »

Scritto da Anna Maria Crimi

L’UNESCO protège notre patrimoine

Immagine Copertina UNESCO Didattica E Pratica

Tutta l'umanità ha un patrimonio comune: il patrimonio mondiale che gli Stati membri dell'UNESCO hanno deciso di preservare e trasmettere alle generazioni future. La sua conservazione richiede la conoscenza di questo patrimonio. La classe FLE può diventare un mezzo per sensibilizzare i giovani al patrimonio culturale in via di estinzione.
E allora “Place aux futurs citoyens engagés à sauvegarder le patrimoine culturel !”.

Scritto da Anna Maria Crimi

La comédie amoureuse

 

Copertina

L’amour médecin è una commedia scritta da uno dei più grandi commediografi francesi: Jean-Baptiste Poquelin conosciuto con il nome di Molière. Molière non si è limitato a scrivere commedie ma è stato anche attore e direttore di una compagnia teatrale. Come attore, eccelleva in qualsiasi ruolo portasse sul palcoscenico e a recitare più ruoli nella stessa commedia. Riusciva a cambiare facilmente personalità, era un esperto nell’arte del trucco e del travestimento. Questo autore è l’incarnazione della comicità non soltanto con le battute dei suoi personaggi ma soprattutto con le espressioni che assumeva il suo viso, con la varietà dei toni ironici che assumeva la sua voce e con i suoi gesti da buffone.
Come ha detto Donneau de Vise durante l’orazione funebre per Molière: « ..tout parlait en lui et d’un pas, d’un sourire, d’un clin d’œil et d’un remuement de tête, il faisait concevoir plus de choses qu’un grand parleur n’aurait pu dire en une heure. ».

 

Scritto da Anna Maria Crimi

Le Corbeau et le Renard, le récit d’une rencontre

Immagine Di Copertina

«La poésie française la plus usée, la plus décolorée, la plus poncée, rongée, lissée, ce sont les Fables de La Fontaine», scrive Claude Roy in La Conversation des poètes (Gallimard, 1993).
Le favole di questo autore, conosciuto in tutto il mondo, sono lette ancora oggi da un vasto pubblico che, dopo un’attenta lettura, potrà trovarle divertenti o pessimiste.
Proporle in classe associate a attività, permette di riflettere sul valore della morale e di presentare la struttura di un racconto.

 

 

Scritto da Anna Maria Crimi

Un poème et un collage

Immagine Di Copertina

La festa di San Valentino è la festa dell’amore e uno dei poeti francesi che ha parlato di questo sentimento nelle sue poesie è sicuramente Jacques Prévert. 

Questa festa, per il professore di FLE può diventare un momento per motivare gli alunni all’apprendimento e per coinvolgerli nel processo di apprendimento. Le poesie e i collage di Jacques Prévert permettono di sviluppare la comprensione e la produzione scritta, la produzione e l’interazione orale.
Si tratta pure, di proporre in classe dei documenti « didattizzati » per presentare la « culture courante” e la realizzazione di una "tâche actionnelle”.

Scritto da Anna Maria Crimi

Archivio