Benvenuto su DIDATTICA e PRATICA, l'ambiente dedicato ai docenti di scuola primaria e secondaria dove trovare utili e interessanti materiali didattici per creare lezioni coinvolgenti.

  • Prec.
  • 1
  • Succ.

Oggi si gioca e si apprende!

Acquista Online Il Pianeta In Gioco Su Il Piacere Di Apprendere

 

Spesso in classe si annuncia che si giocherà, e poi invece non si propone davvero un’attività ludica, ma un deludente esercizio. Dire Gioco non equivale subito a catturare l’interesse degli alunni, ma significa rispettare delle regole che permettono al professore di rendere ludiche le lezioni e allo stesso tempo far lavorare gli alunni secondo i meccanismi e i principi di un gioco. E allora Oggi si gioca!

Scritto da Cristina Da Vinci

Oggi si gioca!

Gioco Linguistico Eli Il Pianeta In Gioco

 

Spesso gli adulti sono riluttanti a usare i giochi durante le lezioni di lingua. Sono infatti a disagio. Gli studenti- adulti percepiscono le attività ludiche come meno produttive, se non inutili ma, gli insegnanti le considerano invece tra le migliori strategie di apprendimento. Per evitare problemi e creare uno schermo che impedisce agli studenti di apprendere, sarebbe meglio utilizzare i giochi di società. Questo tipo di giochi viene utilizzato nella vita di tutti i giorni anche dagli adulti. Per questo, è percepito come più vicino al loro modo di pensare. Il professore spiegherà come giocare e chiederà ai giocatori di rispettare le regole che gli consentono di rendere le sue lezioni divertenti e soprattutto di far lavorare gli studenti secondo i meccanismi e i principi del gioco. E quindi Oggi si gioca!

Scritto da Cristina Da Vinci

Attività di inizio anno

Attività di inizio anno

Per iniziare bene l’anno scolastico perché non proporre alcune attività ludiche per ripassare le strutture di grammatica, il lessico e far lavorare gli alunni a migliorare la comprensione e la produzione orale?  Ecco alcune attività che permettono di verificare i prerequisiti e giocare allo stesso tempo, utilizzando l’approccio cinestetico. La parola cinestetico deriva infatti da kinéo (κινέω muovere), aísthesis (sensazione). Passiamo all’azione quindi, perché come dice  J. PIAGET «agendo si apprende».

Scritto da Cristina Da Vinci

Categorie :

Tag

Archivio