Benvenuto su DIDATTICA e PRATICA, l'ambiente dedicato ai docenti di scuola primaria e secondaria dove trovare utili e interessanti materiali didattici per creare lezioni coinvolgenti.

Vivre ensemble au collège

IMMAGINE COPERTINA


Il 18 dicembre 2006 la Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea pubblica la Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio relativa a Competenze chiave per l’apprendimento permanente. Questo documento definisce 8 Competenze Europee che sono integrate nei curriculi degli Stati membri. In Italia si parla anche delle Competenze chiave per la cittadinanza e di un nuovo insegnamento Cittadinanza e Costituzione. L’obiettivo è quello di sviluppare competenze e quindi comportamenti di “cittadinanza attiva” ispirati ai valori della responsabilità, legalità, partecipazione e solidarietà. E allora “Place aux futurs citoyens !”.

 

Scritto da Anna Maria Crimi

L’UNESCO protège notre patrimoine

Immagine Copertina UNESCO Didattica E Pratica

Tutta l'umanità ha un patrimonio comune: il patrimonio mondiale che gli Stati membri dell'UNESCO hanno deciso di preservare e trasmettere alle generazioni future. La sua conservazione richiede la conoscenza di questo patrimonio. La classe FLE può diventare un mezzo per sensibilizzare i giovani al patrimonio culturale in via di estinzione.
E allora “Place aux futurs citoyens engagés à sauvegarder le patrimoine culturel !”.

Scritto da Anna Maria Crimi

La comédie amoureuse

 

Copertina

L’amour médecin è una commedia scritta da uno dei più grandi commediografi francesi: Jean-Baptiste Poquelin conosciuto con il nome di Molière. Molière non si è limitato a scrivere commedie ma è stato anche attore e direttore di una compagnia teatrale. Come attore, eccelleva in qualsiasi ruolo portasse sul palcoscenico e a recitare più ruoli nella stessa commedia. Riusciva a cambiare facilmente personalità, era un esperto nell’arte del trucco e del travestimento. Questo autore è l’incarnazione della comicità non soltanto con le battute dei suoi personaggi ma soprattutto con le espressioni che assumeva il suo viso, con la varietà dei toni ironici che assumeva la sua voce e con i suoi gesti da buffone.
Come ha detto Donneau de Vise durante l’orazione funebre per Molière: « ..tout parlait en lui et d’un pas, d’un sourire, d’un clin d’œil et d’un remuement de tête, il faisait concevoir plus de choses qu’un grand parleur n’aurait pu dire en une heure. ».

 

Scritto da Anna Maria Crimi

Arcimboldo un naturaliste ou un farceur?

Copertina Arcimboldo

Tutti conoscono i benefici che le immagini apportano nell’apprendimento di una lingua straniera. Allora, perché non utilizzare un capolavoro della pittura per ripassare il lessico? Sappiamo che le macchie di pittura non vanno via facilmente, e qualche volta rimangono nel tempo perché non possono essere cancellate o rimosse. E quindi nostro malgrado dobbiamo tenercele.
Ogni professore vorrebbe che i propri alunni conservassero i savoirs e i savoir-faire ben impressi nella loro memoria come se fossero delle macchie di pittura. Cosa non facile ma, cercheremo di proporre un percorso che ci aiuti in questa impresa!
Per ripassare il lessico conosciuto ci serviremo di un quadro, di immagini e di attività che creano un contesto motivante, azionale e anche culturale.

 

Scritto da Anna Maria Crimi

Le Corbeau et le Renard, le récit d’une rencontre

Immagine Di Copertina

«La poésie française la plus usée, la plus décolorée, la plus poncée, rongée, lissée, ce sont les Fables de La Fontaine», scrive Claude Roy in La Conversation des poètes (Gallimard, 1993).
Le favole di questo autore, conosciuto in tutto il mondo, sono lette ancora oggi da un vasto pubblico che, dopo un’attenta lettura, potrà trovarle divertenti o pessimiste.
Proporle in classe associate a attività, permette di riflettere sul valore della morale e di presentare la struttura di un racconto.

 

 

Scritto da Anna Maria Crimi

Archivio